venerdì 16 gennaio 2009

CLOCHARD


Italiani brava gente proprio come il titolo di un libro
Impariamo a guardare cio’ che ci circonda non ad ignorarlo. Come appunto fa’ chi ci governa .Quante volte sotto le stazioni dei treni negli androni dei palazzi sulle panchine dei giardini pubblici vediamo gente che dorme rannicchiata su dei cartoni. Costretti ad affrontare il freddo e il gelo senza un tetto, senza il calore di una famiglia .Molti di questi che noi guardiamo come degli straccioni dei cosiddetti barboni, sono delle persone con una sensibilita’ estrema e che probabilmente la stessa li ha costretti a dover vivere in questa maniera . Quanti di loro ci lasciano senza che neppure ce ne accorgiamo,(non fanno statistica). Forse andranno a VITA migliore visto che questa non e’stata per loro tale .La scorsa settimana i media ci hanno assillati con la cosiddetta emergenza neve : ma non siamo forse a Gennaio? non sono stati forse loro a dirci che se dovessero verificarsi degli inverni caldi potremmo andare incontro a seri problemi ?.Ben vengano le stagioni con tutti i loro pro e contro. Sono 4, e volano in fretta . Stiamo a preoccuparci del freddo quando abbiamo un tetto con tutti gli annessi e connessi una minestra calda da mangiare. Siamo proprio incontentabili. Svegliamoci facciamoci sentire , gridiamo al mondo intero che non e’ possibile che nel 2009 si muoia ancora di fame ma soprattutto di freddo .Il nostro governo non ha orecchi in questo senso ma noi si .Impieghiamo il nostro tempo a favore di chi ha bisogno di chi e’ costretto per varie ragioni a vivere in questo modo . Apriamo le braccia, e i nostri cuori a tutti coloro i quali anche solo il calore di un abbraccio potrebbe bastare. Questo mio sfogo e’ nato dalla lettura di un articolo di Gian Antonio Stella .il quale non ha voluto fare retorica in merito a quanto ho detto ma ha voluto colpire piu’ in alto e soprattutto le autorita’ locali . Ci sono storie che ci commuovono ci fanno sentire piccoli piccoli ma poi cosa facciamo veramente? .E adesso non mi resta che lasciarvi ma promettiamoci pero’ nel nostro piccolo di fare qualcosa di veramente grande. Un bacio a tutti voi.

giovedì 15 gennaio 2009

SPAGHETTI ALLA NERANO

Ingredienti per 4 persone:
  1. 6 zucchine di quelle chiare paesane
  2. 400 gr di provolone auricchio
  3. 320 gr di spaghetti
  4. 50 gr di burro
  5. basilico a volonta'
  6. olio d'oliva q.b.
  7. parmiggiano
PROCEDIMENTO: friggere in una padella molto grande possibilmente in rame o alluminio le zucchine.: una volta che queste sono belle dorate alzarle dalla padella, e riporle in un piatto . Tagliare il formaggio auricchio a cubetti piccoli . Intanto mettere a cuocere gli spaghetti avendo cura di salare l'acqua. Conservare un po' d'olio delle zucchine nello stesso piatto in cui abbiamo appoggiato precedentemento le zucchine . Quando la pasta e' quasi pronta la togliamo dal fuoco avendo cura di prelevare un poco d'acqua, intanto nella padella in cui abbiamo fritto le zucchine mettiamo un poco d'olio delle stesse e aggiungiamo il formaggio tagliato a pezzetti versiamo sopra gli spaghetti aggiungiamo l'acqua e facciamo amalgamare il tutto sul fuoco molto forte, aggiungiamo il parmigiano e il basilico e......come sempre buon appetito.

sabato 10 gennaio 2009

AMARE L'AMORE

Ama l'amore perche' solo l'amore quello vero puo ' salvarci . E , se qualcuno pensa di non sapere amare insegnagli a scovare dentro di se' questo sentimento . L'amore e ' un piccoloBonsai, una pianta che va' tenuta in vita con piccole attenzioni .

giovedì 8 gennaio 2009

GRAZIE

Perdindirindina e chi mai l'avrebbe detto. Questo blog l'ho creato un po' per caso un po' per sfidare me stessa , non avrei mai e poi mai immaginato che in tanti mi seguissero . Siete piu' di 2000 e nel feedjet noto anche tanti stranieri . Grazie ,e ancora grazie.

CUCINA NAPOLETANA

PACCHERI ALLO SCARPARIELLO
  1. 400 gr pomodorini pachino
  2. olio q.b.
  3. basilico
  4. 80 gr di paccheri per porzione
  5. parmigiano a piacere
  6. 400 gr provola fresca
  7. sale
Procedimento Soffriggere i pomodorini interi in una padella con l'olio ,quando questi saranno ben cotti frullarli con un mixer . prendere questa salsetta e passarla con uno Chenoix (o scenua' ) : colino cinese .
Adagiare questa crema di pomodorini nella padella , e aggiungere la provola precedentemente tagliata a pezzetti . Lessare la pasta e, quando questi e' pronta colarla avendo cura di conservare un pochino d'acqua per amalgamare il tutto. Saltare in padella la pasta la crema di pomodorini e la provola aggiungervi il basilico e...euala' il gioco e' fatto alla faccia della nouvelle cousine .

Template by:
Free Blog Templates