venerdì 7 novembre 2008

In onda solo ottimismo

Televisione


In onda solo ottimismo - Berlusconi sbotta: la Rai non fa che aumentare l'ansia degli italiani. «Basta diffondere panico, ora intervengo»
Notizia del 30 ottobre 2008 - 14:30

In onda solo ottimismo

Berlusconi sbotta: la Rai non fa che aumentare l'ansia degli italiani. «Basta diffondere panico, ora intervengo»

La Borsa crolla? Le famiglie non arrivano a fine mese? L'inverno sarà freddo e rigido dal Nord al Sud? Tutto potrebbe cambiare: Berlusconi ha deciso di risolvere la situazione personalmente. Tutti staranno meglio tranne l'informazione, per la quale si prevedono tempi ancora più bui. «Farò in modo che la tv pubblica e quella privata non siano ansiogene. La tv pubblica non può essere il punto principale di pessimismo. Basta diffondere panico, ora intervengo». Cribio.

Aveva ragione Enzo Biagi, quando scrisse: «Avesse un po' di tette, avrebbe fatto anche l'annunciatrice». «I mass media diffondono pessimismo sull'attuale crisi finanziaria che investe i nostri mercati» ha detto ieri il presidente del Consiglio a Confcommercio, «Bisogna tenere i nervi saldi ed essere tranquilli. Io invece, sono ottimista come sempre». E ancora «Io continuo a diffondere serenità ma, ogni volta che accendo la televisione, mi accorgo che non lo fanno i nostri politici, i nostri economisti, i nostri giornalisti».

Accontentiamolo riportando un suo messaggio: «Andate tutti in vacanza in Kazakhstan: lì c'è un signore che è mio amico, non a caso ha il 91% dei voti e ha fatto cose straordinarie». Il signore in questione si chiama Noursoultan Nazarbayev ed è presidente da 18 anni, rieletto l'ultima volta per l'appunto con il 91% dei consensi. Roba da far venire ancora più ansia che a sentire, nello stesso giorno, il suo ministro dell'Economia dire: «La crisi in atto è globale. Che si tratti di recessione è una formula ottimistica ed eufemistica».

Forte dell'idea secondo cui il pessimismo finisce con l'alimentarsi come nelle profezie che si autoavverano ce la mette tutta, alternando serio e faceto, a infondere un po' di buonumore agli astanti del commercio. Ci attendono discorsi settimanali alla radio come negli Usa e annunci a reti unificate, magari con la calza sulla telecamera a rendere tutto un po' più soft? Chissà. Di sicuro ora si spiegano l'ultima canzone C'è amore, la nottata in discoteca, la comparsata al Bagaglino.

È appena tornato dalla Cina e si sente ispirato: «Lì ho visitato una diga a forma di fiore da cui mettendo una mano sul pulsante si illumina la città. Ho pensato di fare lo stesso in Sardegna...». Adesso si sta scherzando ovviamente. Che si può fare di concreto? Contro il caro-prezzi esorta «Se ci potrà essere, da parte vostra, un'inizitiva tipo il caffè o il cappuccino amico oppure il tramezzino amico con un certo prezzo fisso, questo può aiutare anche psicologicamente». Bella, anche questa. Perché era una battuta vero? (Libero News)

0 commenti:

Posta un commento

Template by:
Free Blog Templates