giovedì 20 novembre 2008

SUSAMIELL ' E I SUOI SEGUAGI

Non saprei cosa dirvi riguardo questo nome curioso assai... tral'altro: e' una espressione partenopea utilizzata quando si vuole indicare una persona pesante con un carattere non troppo tenero , gnummuso (come il piombo).So soltanto che vorrei conoscere chi l'ha mis stu' nomm(chi l'ha chiamato cosi'') ... mah! scherzi e curiosita' a parte, vi spiego in poche parole di cosa si tratta :è ' un dolce tipico napoletano parente stretto del rococo', a forma di esse o, come si suol dire nel nostro dialetto SSS. Non capisco cosa provino i suoi fans per elogiarlo in questa maniera( non e' poi cosi' bello) ed e' per questo che si fruscia(si da' delle arie) nelle vetrine di Natale pavoneggiandosi al fianco dei miei adorati struffoli . Beh..... de gustibus ....se non fosse che lo apparano (aggiustano) le mandorle n'coppa (messe sopra) ... Resta pero' il fatto che se non c'e sulla tavola a Natale qualcuno accapace nun magna(e' capace di non mangiare). Percio' cari amici forestieri del nord se vi trovate per caso dalle nostre parti cioe' a Napoli ricite(dite) che vi piacciono i susamielli senno'(altrimenti ) pover avvuie' (poveri voi). Accettatelo come un consiglio.

CUMM (come) s fann (e questo l'avete capito)


250 g di farina,
100 g di zucchero,
150 g di mandorle sbucciate.
250 g di miele,
150 gr. di semi di sesamo,
Cannella un pizzico,
Pepe decorticato macinato un pizzico,
Un pizzico di noce moscata.

Preparazione:
Impastare sulla spianatoia tutti gli ingredienti escluso il miele aiutandosi con mezzo bicchiere d’acqua tiepida.
A parte bollire il miele e mescolarlo all'impasto immediatamente con un mestolo di legno; quando si sarà un po' raffreddato impastare e lavorare con le mani il piú rapidamente possibile. Appena il tutto è amalgamato formare dei bastoncini doppi circa 2 cm. e di 12 cm. di lunghezza. Con i bastoncini ottenuti formare delle "S"maiuscole , poggiarle in una teglia larga unta precedentemente con un po’ d’olio o sugna e su ognuno di essi passare le dita bagnate nell'acqua, cospargendovi i semi di sesamo e pressando un poco con il palmo della mano per fare attaccare i semi sui singoli dolcetti; scuotere la teglia per far cadere i semi in eccesso;
Infornare in un forno preriscaldato e tenuto a 180° e sfornare appena i dolcetti saranno cresciuti ed avranno assunto un colore marrone chiaro. Lasciare raffreddare e servire.

0 commenti:

Posta un commento

Template by:
Free Blog Templates